LABORATORIO di FALEGNAMERIA gratuito per bambini

Domenica 28 aprile, Mercoledì 1 maggio

La Fiera Agricola

LABORATORIO di FALEGNAMERIA gratuito per bambini

La Fiera Agricola della Valceno
propone

nei giorni di Domenica 28 aprile, Mercoledì 1 maggio

LABORATORIO di FALEGNAMERIA per bambini
di Gino Chabod in collaborazione con l'agriturismo “I Campi” di Vernasca PC

Il laboratorio di Falegnameria didattica per bambini, di Gino Chabod è un'irripetibile occasione di improvvisarsi piccoli falegami in un reale ambiente artigiano. Ogni bambino potrà ideatre e realizzare gli oggetti in legno che desidera, liberando la propria creatività, la fantasia e l'ingegno!

I laboratori della durata di 2 ore circa, saranno gratuiti ed aperti a tutti gli ordini di età. Dal pezzo di legno grezzo, il bambino ricaverà e porterà a casa un oggetto in legno ideato e realizzato da lui.

Informazioni presso il Punto di Accoglienza ingresso Borgo Fiera Agricola nei giorni di Fiera, oppure scrivendo a info@prolocovarano.it

 

Gino Chabod, falegname dal 1977. Diciotto anni fa ha ideato un laboratorio mobile di falegnameria per bambini/ragazzi/disabili che gira l'Italia e che viene istallato presso scuole o eventi che ne fanno richiesta.

Si definisce: “Uno sperimentatore di strade nuove, partendo dalle lezioni di civiltà del passato, che rimette al centro il linguaggio della manualità e le potenzialità di un territorio” “ Lo spirito è quello di far lavorare i bambini con amore e con passione, di promuovere lo stare e il fare insieme agli altri fiduciosi, con la prospettiva di cominciare a costruire una microeconomia diffusa sul territorio, che possa essere una risposta alle follie di questa società.”
“la spinta emotiva mi arriva dal ricordo infantile della vita del villaggio di montagna: la durezza del rapporto uomo-natura e la socialità del lavoro che ne derivava, lasciavano una sensazione di collettività forte, simbolo ancestrale ed emozione intensa, che sono state lo slancio di partenza della mia risposta personale.”
“Le lezioni del passato e le radici di un territorio sono una ricchezza, e oggi si tratta di inventare un modello di sviluppo proponibile ed appetibile per le nuove generazioni, è necessario creare per loro un contesto ricco di stimoli concreti e fattivi, un'atmosfera di relazioni umane positive e una nuova imprenditorialità, dare forza economica alle idee pulite.”
“Per questo considero un segno di buona salute mia e dei ragazzi che vengono ai laboratori, pensare creativo al limite dell'utopia, la speranza è come una strada di campagna, prima non c'era niente, ma quando qualcuno comincia a passare di li e poi tanti passano di li, quella diventa una strada."

Gino Chabod

 

Articolo inserito il 26/04/2013

Share |